Chi lo avrebbe mai detto

20130615-075428.jpgQuesto ho pensato ieri, esattamente “chi lo avrebbe mai detto”. Meno di un anno fa ho iniziato a usare Nike+, era il 13 luglio per la precisione. E avevo iniziato a camminare da un mesetto. Poi le gambe hanno iniziato a voler correre, e così è cominciata. Poi ho trovato il sito di Albanesi, poi ho iniziato a mettermici di buzzo buono, poi è arrivata l’ernia, poi il mio sciamano l’ha curata, e dopo due mesi ho ricominciato, e poi ieri ecco. 

Mi sono stabilizzato su quattro uscite a settimana, un’ora di allenamento, intorno ai 9 km mediamente (tranne ieri che mi sono fermato ai 1000…). Spero solo di continuare, spero che le ginocchia reggano.

66 pensieri su “Chi lo avrebbe mai detto

    1. Wish aka Max Autore articolo

      E’ moltissimo. Anche io ho iniziato così. E ho fatto casino col post, ora c’è un po’ di testo. Ho imparato che l’app wordpress dell’aifon non è affidabile. O meglio, consente di fare delle cose che non hanno senso, come pubblicare una foto e basta, invece di caricarla nella libreria. Evvabbè… ce vo’ pazienza!

      Mi piace

      Rispondi
    1. Wish aka Max Autore articolo

      Eh ma sai Angela, la perseveranza quando ti piace fare qualcosa non è tanto perseveranza… è più voglia di godersela!😉
      In realtà in alcune giornate c’è, un pizzico di senso del dovere. Però sono veramente stupito io per primo…

      Mi piace

      Rispondi
    1. Wish aka Max Autore articolo

      L’ho scritto qui sul blog, da qualche parte, che l’origine di tutto è stata una dieta, che necessitava di attività fisica quotidiana; per questo ho cominciato con la camminata veloce, mai meno di 40 minuti al giorno. Poi, a un certo punto, la voglia di correre è stata talmente intensa che non ho resistito. Pensavo che la schiena non avrebbe retto, ma il mio osteopata mi ha tranquillizzato e monitorato, oltre a fornirmi di plantari idonei. E poi, piano piano, chilometro dopo chilometro, ho continuato…🙂 6 km non sono niente male per cominciare, se riesci a farli in un’ora o meno stai già messa bene! Quello che ti suggerirei, se hai tempo e voglia, è di farlo tutti i giorni, lasciandoti magari un solo giorno di riposo a settimana.

      Mi piace

      Rispondi
      1. lunaspina

        Proverò! Domattina sveglia alle 6.30. Runtastic misura 1h e 10 min per 6 km. Sono soddisfatta perché son tutte salite su per la montagna (anche abbastanza ripide -una ha 10% rip-). La mia schiena risente un pochino delle discese per via di una scoliosi lombare che, per fortuna, non si nota ad occhio dato che le mi spalle son simmetriche (poiché non è dorsale). Però un ortopedico mi ha consigliato di camminare e/o correre (mentre la vecchia scuola ordinava piscina a go go). Presto allora mi metterò alla prova. Mi mancano 5 kg da perdere😀

        Mi piace

        Rispondi
        1. Wish aka Max Autore articolo

          Esatto, la corsa va benissimo, è quello che dice anche il mio osteopata, che mi ha demolito la credenza che esista un nesso causa-effetto tra corsa ed ernia del disco. E’ semplicemente una cretinata. La corsa, e ancor meglio la camminata, fanno benissimo. Eventualmente prova a sentire un osteopata per dei plantari, il fastidio potrebbe essere dato da un’oscillazione del bacino, ma fallo dire a lui, ovviamente.
          E se riesci ad andare tutti i giorni e sei a dieta, 5 kg li togli in un mese.
          Ah, e se le salite sono quelle che descrivi, un’ora e 10 è un buon tempo, anzi è ottimo!😉
          Se vuoi qualche consiglio su come iniziare a correre, vatti a vedere http://www.albanesi.it

          Mi piace

          Rispondi
          1. lunaspina

            Si… dieta dieta🙂 sono a -10. E’ stato più semplice perderne 10 rispetto a questi ultimi che mi stanno facendo penare. La specialista che mi segue dice che devo toglierne altri 3. Io dico 5. Due in meno non mi renderanno sottopeso affatto🙂
            Stamattina sono andata nuovamente. L’aria delle 6.30 è del tutto un sollievo!

            Mi piace

            Rispondi
            1. Wish aka Max Autore articolo

              Oh guarda, se serve ti organizzo una ola con tutti grossi maschioni vestiti da cheerleader!!
              (un’altra cosa che ho dimenticato, se ci riesci, cerca di “spingere” in salita, aumentando il ritmo per quanto è possibile, e se ti viene il fiatone cerca di usare il diaframma, cercando di espellere tutta, TUTTA l’aria; magari ti dico cose che sai già, io le ho imparate sul campo…)

              Mi piace

    1. Wish aka Max Autore articolo

      Nel senso “ma ‘ndo vai”?😀 lo interpreto invece come un dove fisico, e ti dico che vado intorno casa, sono fortunato, abito all’EUR, ed è possibile correre senza intossicarsi troppo, ci sono strade dove non passano praticamente macchine, e poi c’è il laghetto.

      Mi piace

      Rispondi
      1. ludmillarte

        ecco, appunto. intendevo proprio questo visto che a volte si pensa di aver fatto un carico di sano movimento tutta salute e poi ci si intossica per i gas di scarico! bel panorama se c’è anche il laghetto🙂 e vai, vai, no ‘ndo vai’!😉

        Mi piace

        Rispondi
    1. Wish aka Max Autore articolo

      Ma certo che sì, come ho già detto a lunaspina cerca di andare tutti i giorni e di fare una quarantina di minuti mantenendo una velocità di 6 km/h, il che significa 4 km al giorno. Vedrai…

      Mi piace

      Rispondi
      1. elinepal

        se, vabbè, quaranta minuti al giorno dove li trovo? diciamo che quando, ogni quindici giorni, mi capita il weekend senza il piccoletto, posso fare anche un’ora-un’ora e mezza. non va bene?

        Mi piace

        Rispondi
          1. elinepal

            gioia, io mi alzo anche prima. (che già normalmente sarebbero le sette) ma il piccoletto poi con chi rimane? è proprio vero che nessuno pensa a noi povere donne mamme single…..

            Mi piace

            Rispondi
  1. solounoscoglio

    complimenti!….io ho l’applicazione runkeeper, quando ricordo di andare a correre, ricordo solo a metà di avviarla…così i miei dati sono sfalsati, come quelli che ho in testa…che casino…

    Mi piace

    Rispondi
    1. Wish aka Max Autore articolo

      Ahahahahahahah no io non posso proprio farne a meno, se non ho l’app accesa che mi dice il tempo sul km, il tempo trascorso, e i km percorsi, non riesco proprio… Sono un tech-addicted…😆

      Mi piace

      Rispondi
      1. apity

        Ma Nike+ è a pagamento? Anche io io uso Runkeeper, ma idem. Accesa una volta in vita mia. Ma sto bene anche senza. Non bado tanto al tempo, al km. Sono solo felice di poter correre dopo che il ginocchio ha fatto brutti scherzi. Quindi, per ora calma e tranquillità. Non ci fissiamo.

        Mi piace

        Rispondi
        1. Wish aka Max Autore articolo

          Nike+ è gratuita, l’unica cosa è che per funzionare richiede di essere installata su un dispositivo che abbia il GPS. Quindi uno smartphone. Se hai un iPod, però, è comunque disponibile un aggeggio venduto da Nike, ad un prezzo ragionevole, mi pare una trentina di euro, che fa da antenna GPS. Una mia amica lo usa così, e, al netto del fatto che il GPS non è precisissimo, ti dà comunque dei riferimenti comparativi utili per qualunque allenamento.

          Mi piace

          Rispondi
  2. apity

    L’altro giorno sono andata a correre e bhe. Non ho fatto così schifo, ti dirò. Dopo mesi di fermo (ma quale fermo poi?! Io ferma non riesco a stare. Consideralo come un “dopo mesi di camminate noiose e pedalate interminabili”, ok?) pensavo di non riuscire a fare manco 5 minuti e invece tra camminata di secondi/pochi minuti e corsa 45 minuti li ho fatti pure io. Per me è niente male. Passa l’esame e divento maratoneta. Seeeee! Magari! Ahaha! Ma. Passa l’esame e ricomincio a correre 3-4 volte a settimane, questo sì. Poco ma sicuro.

    Mi piace

    Rispondi
    1. Wish aka Max Autore articolo

      Guarda che con la tua corporatura e il tuo peso la maratona potresti considerarla. Se riesci a mantenere 4 volte a settimana, e se usi un allenamento programmato, non casuale, nel giro di 6-8 mesi secondo me la maratona la prepari. Se vai sul sito di albanesi controlla se il tuo IMC è compatibile con la maratona, io penso proprio di sì. E se non lo fosse, attieniti alla sua tabella per vedere quanto puoi correre ragionevolmente.

      Mi piace

      Rispondi
          1. apity

            Ma quale magrissima Max! Sono normale. Dal “magrissima” sono lontana. Io ci proveró, perché sí, per una soddisfazione personale, per sfidarmi, per non annoiarmi, per passare il tempo. Insomma. Finché non trovo lavoro, corriamo.

            Mi piace

            Rispondi
  3. solounoscoglio

    ed una volta mi hanno pure detto ” sto vino sarò buono, ma ce ne sta poco” chiaramente all’insolente non gli ho offerto neanche un goccio…

    Mi piace

    Rispondi

Metti una goccia nel serbatoio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...