E lotteremo per il lavoro, per la pace, il pane e per la libertà

Un’analisi estremamente lucida. Con elementi di contesto ineludibili. Pragmatica, non polemica. E soprattutto, frutto di vita vissuta. Cosa che non si può dire di molte persone che aprono la bocca e le danno fiato. Grazie molte ioemestessa, per uno spunto che deve, DEVE essere condiviso e propagato. Intesomale ha proposto un reblog al giorno, oggi è il mio turno, lasciate se volete traccia sul blog di iomeemestessa e rebloggate. Questo è uno di quei post che DEVONO essere diffusi, questo è uno di quei post che mi auguro diventino virali. Perché quello che c’è scritto riguarda tutti noi. NESSUNO ESCLUSO.

IO ME E ME STESSA

Lettera aperta a Susanna Camusso

Gentile Sig.ra Camusso,

lei ha una ventina d’anni più di me, e ha condotto lotte di cui io ho sentito solo parlare. Però, non s’offenda, non esageriamo con l’allure. Lei, negli anni ’70 era una studentessa di archeologia che ha deciso che la sua vocazione era il mondo sindacale. Nobile scelta. Ma puntualizziamo pure, né io né lei abbiamo il background (di cultura, di fatica) di un minatore del Sulcis.

Lei lotta da quarant’anni per i diritti dei lavoratori. Io da venti solco il mondo dell’impresa da freelance. Ne abbiamo viste entrambe, credo, di tutti i colori, quindi, risparmiamoci le solite manfrine sull’esperienza. Lei non è da rottamare (parola, peraltro, detestabile e irridente, che detesto) e io non ho più il pannolo da un pezzo.

Lei paragona il putto fiorentino a Margaret Thatcher, prendendo un abbaglio. Quello è una carognetta (chieda ad enricostaisereno) che ha…

View original post 625 altre parole

6 pensieri su “E lotteremo per il lavoro, per la pace, il pane e per la libertà

    1. Wish aka Max Autore articolo

      Ti ringrazio, davvero.🙂
      E’ un periodo un po’ così. Ci sono tanti impegni, pochissimo tempo, e non tantissima voglia. Ma tu, Roberto, e un’altra persona che mi ha scritto in privato, mi stimolate. Vediamo se riesco a trovare le energie🙂

      Liked by 1 persona

      Rispondi

Metti una goccia nel serbatoio

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...